Dall'antichità ai giorni nostri: la storia del Kamado

Dall'antichità ai giorni nostri: la storia del Kamado

Gli antenati del Kamado in Giappone

“かまど” -- “KAMADO”

Gli antenati dei moderni KAMADO compaiono in Giappone più di 3000 anni fa quando, per cucinare il riso a vapore durante le cerimonie speciali, le famiglie giapponesi utilizzavano vasi rotondi d’argilla portatili, muniti di coperchio, alimentati a legna. 

Sempre in tempi molto antichi, i giapponesi li implementarono ulteriormente: sostituirono la legna con il carbone e perfezionarono la struttura delle prese d’aria per ottimizzare la temperatura d’evaporazione.

“かまど” -- “KAMADO”

Gli antenati del Kamado in Giappone

Gli antenati dei moderni KAMADO compaiono in Giappone più di 3000 anni fa quando, per cucinare il riso a vapore durante le cerimonie speciali, le famiglie giapponesi utilizzavano vasi rotondi d’argilla portatili, muniti di coperchio, alimentati a legna. 

Sempre in tempi molto antichi, i giapponesi li implementarono ulteriormente: sostituirono la legna con il carbone e perfezionarono la struttura delle prese d’aria per ottimizzare la temperatura d’evaporazione.

Gli antenati del kamado

Durante la Seconda Guerra Mondiale gli americani si resero conto del loro incredibile potenziale e cominciarono ad importarlo in America come “souvenir”.

Oggi, con le straordinarie innovazioni apportate, la temperatura di un KAMADO può arrivare a circa 400 gradi e può essere regolata con cura e precisione in qualsiasi momento durante il suo utilizzo, garantendo una temperatura minima di 70 gradi.

Durante la Seconda Guerra Mondiale gli americani si resero conto del loro incredibile potenziale e cominciarono ad importarlo in America come “souvenir”.

Oggi, con le straordinarie innovazioni apportate, la temperatura di un KAMADO può arrivare a circa 400 gradi e può essere regolata con cura e precisione in qualsiasi momento durante il suo utilizzo, garantendo una temperatura minima di 70 gradi.

Gli antenati del kamado
Le ricette Vegan di RhinoKamado

Dalla tradizione all'innovazione: Rhinokamado

Dall’antica tradizione all’era moderna: Rhinokamado è realizzato con materiali di eccellente qualità, che ne garantiscono perfetta funzionalità, resistenza, integrità nel tempo e straordinaria modularità di cottura.

Il corpo di Rhinokamado è realizzato con una ceramica molto consistente, ed è proprio questo suo elevato spessore a prevenire eventuali perdite di calore, mantenendo costantemente ardenti i carboni alimentati dal flusso d’aria in transito.

Le bocche di aria modulari, situate alla base e sul coperchio del Kamado consentono di regolare il ricircolo d’aria interno, che determina la temperatura di cottura più o meno elevata: grazie a questo sistema con Rhinokamado potrai cucinare tutti i tipi di cibo, dalla bassa temperatura (a partire dai 70°) alla elevatissima temperatura di 400°.

Una volta terminata la cottura basterà chiudere le due bocchette di ventilazione ed il coperchio, impedendo così all’ossigeno di fluire e consentendo rapidamente alle braci di spegnersi. 

Le ricette Vegan di RhinoKamado

Dalla tradizione all'innovazione: Rhinokamado

Dall’antica tradizione all’era moderna: Rhinokamado è realizzato con materiali di eccellente qualità, che ne garantiscono perfetta funzionalità, resistenza, integrità nel tempo e straordinaria modularità di cottura.

Il corpo di Rhinokamado è realizzato con una ceramica molto consistente, ed è proprio questo suo elevato spessore a prevenire eventuali perdite di calore, mantenendo costantemente ardenti i carboni alimentati dal flusso d’aria in transito.

Le bocche di aria modulari, situate alla base e sul coperchio del Kamado consentono di regolare il ricircolo d’aria interno, che determina la temperatura di cottura più o meno elevata: grazie a questo sistema con Rhinokamado potrai cucinare tutti i tipi di cibo, dalla bassa temperatura (a partire dai 70°) alla elevatissima temperatura di 400°.

Una volta terminata la cottura basterà chiudere le due bocchette di ventilazione ed il coperchio, impedendo così all’ossigeno di fluire e consentendo rapidamente alle braci di spegnersi.